SoftMaker logo

SoftMaker Office

Consigli e suggerimenti: stampa di fogli di lavoro in PlanMaker 2018 per farli apparire esattamente come si desidera

Gentili clienti SoftMaker,

occasionalmente utilizziamo il nostro blog per fornire assistenza mirata sull’uso di SoftMaker Office e per consentirvi di ottenere il meglio dal nostro pacchetto Office. Prenderemo in considerazione alcune domande frequenti e forniremo le migliori soluzioni sequenziali.

Il primo articolo di questa nuova sezione del blog si occuperà di...

Stampa dei fogli di lavoro con PlanMaker 2018

Come procedere quando si desidera stampare i dati di un foglio di lavoro su una sola pagina, oppure quando si vuole stampare solo una sezione del foglio di lavoro e non tutti i suoi dati?

Quando si stampa un foglio di lavoro da PlanMaker 2018 il risultato dipende sostanzialmente da tre fattori: l’intervallo di stampa, la modalità di ridimensionamento e le righe di intestazione ripetitive.

Intervallo di stampa

Quando in PlanMaker si seleziona il comando “Stampa”, il processo predefinito avvia la stampa dell’intero foglio di lavoro (con esclusione delle celle vuote).

Ma come procedere quando si desidera stampare solo una sezione del foglio di lavoro? Semplice, è sufficiente definire un intervallo di stampa. In questo modo, quando si avvia la stampa del foglio di lavoro verranno prese in considerazione solo le celle contenute nell’intervallo di stampa selezionato, ignorando tutto quanto si trova all’esterno dello stesso.

In un file di foglio di calcolo è possibile definire un intervallo di stampa per ogni singolo foglio di lavoro. E questa operazione è davvero semplice: è sufficiente impostare l’intervallo che si desidera stampare e quindi selezionare il comando File | Definisci intervallo di stampa (interfaccia classica: File > Intervallo di stampa > Definisci intervallo di stampa).

Nell’esempio sopra riportato verranno stampate solo le celle da F1 a G11.

Suggerimento: se, dopo aver definito un intervallo di stampa, si decide invece di stampare l’intero foglio di lavoro, nella finestra di dialogo “Stampa” è sufficiente selezionare la casella di controllo “Ignora intervallo di stampa”.

Modalità Ridimensionamento

In un modo o nell’altro, dopo aver stampato un intero foglio di lavoro, tutti ci siamo trovati nella situazione in cui una singola colonna veniva riprodotta su una seconda pagina. Questo non solo genera uno spreco di carta, ma interrompe anche la sequenza di lettura.

La soluzione è avviare una procedura di “stampa ridimensionata”. Quando un foglio di lavoro non può essere contenuto in una sola pagina, potrebbe essere sufficiente impostare una riduzione della stampa del 98% o del 95%. La leggera differenza della dimensione del carattere sarà impercettibile all’occhio umano.

Per definire la modalità di riduzione di un foglio di lavoro quando verrà stampato, PlanMaker 2018 mette a disposizione cinque diverse impostazioni di riduzione:

L’impostazione predefinita è il 100% (ovvero, nessuna riduzione); questo significa che la larghezza delle colonne e l’altezza delle righe definite nel foglio di lavoro verranno stampate in scala 1:1.

Quando la stampa genera una o più colonne distribuite su più pagine, è facile intervenire per risolvere il problema. È sufficiente selezionare File | Imposta pagina | Opzioni | Opzioni di ridimensionamento “Specifica larghezza in pagine” e indicare che la larghezza della stampa dovrà essere contenuta in una pagina:

Sarà così possibile stampare i fogli di lavoro – anche se composti di molte colonne – in modo da adattarli alla larghezza della pagina; l’altezza della stampa (e, pertanto, il numero di pagine totali) si adatterà al numero e all’altezza delle righe.

Lo stesso approccio può essere utilizzato anche quando si desidera limitare la stampa di un foglio di lavoro composto di molte righe a un numero di pagine specifico. Dal menu a discesa “Modalità Ridimensionamento” selezionare “Specifica altezza in pagine”.

Quando è necessario stampare una tabella su una sola pagina, selezionare la modalità di ridimensionamento “Specifica numero di pagine totale” e, nel campo “Pagine”, inserire il valore “1”.

Tenere presente che la modalità di ridimensionamento verrà applicata sia a un intervallo di stampa, sia all’intero foglio di lavoro in base a quanto specificato. Indipendentemente dalla modalità di ridimensionamento selezionata, il valore di riduzione minimo è del 20% e quello massimo del 200%.

Righe e colonne ripetitive

Per le tabelle che si sviluppano su più pagine, è possibile ripetere su ogni pagina stampata la riga delle intestazioni di colonna. Questa funzione consente di facilitare la lettura delle tabelle su più pagine in quanto si avrà sempre la corretta percezione della colonna che si sta analizzando.

Per impostare le righe di intestazione ripetitive accedere a File | Imposta pagina | Opzioni, “Righe ripetute”:

Dopo questa impostazione, all’inizio di ogni pagina verrà riprodotta la prima riga del foglio di lavoro:

Lo stesso vale anche per fogli di lavoro con molte colonne: le colonne potranno essere ripetute in ogni pagina stampata.

I valori ammessi sono numeri interi o aree suddivise da due punti (:). Per esempio, l’inserimento di “1:4” nel campo “Righe ripetute” farà sì che all’inizio di ogni pagina stampata vengano riportate le righe da 1 a 4.

Ci auguriamo che questo articolo vi abbia fornito alcune informazioni utili da utilizzare nel vostro lavoro. Nella sezione dei commenti qui sotto potrete liberamente suggerirci altri argomenti ai quali rivolgere la nostra attenzione.

 

Nota: questo articolo del blog è stato originariamente pubblicato il 24 giugno 2016 ed è stato aggiornato il 13 marzo 2019 per adattarlo a PlanMaker 2018.



Aggiungi commento

Grazie.

Il prodotto è stato aggiunto al carrello.