SoftMaker logo

FlexiPDF

Guida passo-passo: introduzione a FlexiPDF

Gentili clienti SoftMaker,

SoftMaker ha recentemente rilasciato la nuova versione di FlexiPDF. FlexiPDF 2019 consente di modificare i file PDF con la stessa semplicità offerta da un elaboratore di testi.

In questo articolo vogliamo illustrare come FlexiPDF può aiutare nello svolgimento delle lavorazioni quotidiane. Vi guideremo passo-passo nell’utilizzo di questo potente editor di file PDF illustrandone le sue valide caratteristiche.

Operazioni sul testo: facili come quelle eseguite su un comune elaboratore di testi

Un file PDF è composto di una o più pagine. Una pagina può contenere testo, immagini, tabelle e disegni. FlexiPDF consente di intervenire su tutti questi elementi. La prima sezione di questo articolo si occupa specificatamente del testo.

Con FlexiPDF il testo può essere modificato come se si stesse utilizzando un comune elaboratore di testi. Dopo aver aperto un documento PDF, selezionare dalla barra degli strumenti lo strumento per la modifica del testo e si sarà subito pronti a lavorare!

Fare ora clic su un testo esistente e iniziare a scrivere. Immettere del testo, evidenziare porzioni di testo sulle quali intervenire ed eliminare, copiare e spostare componenti testuali. È anche possibile selezionare un’area con il mouse per creare una nuova cornice di testo nella quale iniziare immediatamente a scrivere:

Dato che il testo normale è a volte noioso da leggere, FlexiPDF consente di formattarlo come meglio si desidera. L’aggiunta di formattazione del testo con applicazione di grassetti e corsivi ha la stessa semplicità della modifica del tipo di carattere. Il colore di ogni elemento di testo può essere selezionato due volte: una volta per il colore di riempimento e una seconda volta per intervenire sulle linee di contorno delle lettere.

Funzione revisioni integrata

Quando si desidera visualizzare le modifiche apportate a un testo è sufficiente attivare la funzione delle revisioni. Si tratta di una funzione simile a quella di TextMaker che evidenzia il testo modificato o eliminato. Per attivare la funzione delle revisioni avviare il comando File > Preferenze > Modifica. Nella finestra di dialogo che viene aperta, attivare la casella di controllo a fianco di “Mostra il testo modificato in” e scegliere il colore da applicare alle revisioni:

Come riportato nella schermata seguente, tutto il testo modificato viene automaticamente contrassegnato (nel nostro esempio, appare in rosso):

Modifica del testo che si sviluppa su più sezioni e/o pagine

Il punto debole di alcuni altri editor di file PDF è che consentono di intervenire solo su singoli blocchi o cornici di testo, ma non su intere sequenze di testo considerandole come unità logiche.

FlexiPDF, al contrario, consente di intervenire anche sul testo che si sviluppa su più paragrafi, colonne e pagine. I vari paragrafi di file PDF esistenti possono essere tra loro collegati in modo da rappresentare un solo blocco di testo logico. Il vantaggio è che l’inserimento e l’eliminazione di testo non solo determina l’allungamento delle righe ma, anche, l’espansione o la riduzione del testo verso il basso anche quando si sviluppa su più pagine, proprio come accade in TextMaker o in qualsiasi altro elaboratore di testi.

È sufficiente fare clic sullo strumento Connetti blocco di testo:

Quindi, selezionare le cornici di testo per creare un blocco di testo contiguo:

Il comportamento è lo stesso delle cornici di testo collegate di TextMaker. Il testo scorrerà automaticamente da una cornice all’altra.

Tuttavia, si può anche andare oltre: successivamente, per ottenere una cornice di testo continua, selezionare Testo > Casella di testo > Unisci verticalmente. FlexiPDF regola la spaziatura tra i paragrafi delle cornici di testo precedenti in modo da evitare di modificare l’aspetto della pagina.

Controllo ortografico integrato

FlexiPDF contribuisce a creare documenti PDF senza errori ortografici o di digitazione. Per controllare la presenza di errori ortografici accertarsi di aver impostato la lingua appropriata. Per farlo, selezionare File > Preferenze, attivare la scheda “Lingua” e selezionare la lingua del documento PDF:

Selezionare, quindi, il comando Modifica > Controllo ortografico per avviare il controllo ortografico.

Inserimento di commenti ed evidenziazioni

Spesso si deve lavorare sui documenti PDF in gruppo, e ogni componente del gruppo potrebbe inserire propri commenti. Per garantire che in questa fase non vada persa alcuna informazione importante, è possibile utilizzare FlexiPDF per inserire nei documenti PDF vari tipi di commenti ed evidenziazioni.

È sufficiente fare clic su una delle icone seguenti delle barre degli strumenti Commento e Modifica:

In aggiunta ai commenti testuali, si hanno a disposizione anche vari strumenti di disegno, un evidenziatore del testo e dei timbri con impostazioni predefinite e personalizzabili.

Nota: se una determinata barra degli strumenti non risulta visibile, avviare il comando Visualizza > Barre degli strumenti e attivare quella desiderata.

Riorganizzazione delle pagine

FlexiPDF consente di aggiungere, spostare ed eliminare facilmente una o più pagine. Si tratta di una funzione particolarmente utile quando si attiva la barra laterale Miniature. Per visualizzarla, selezionare il comando Visualizza > Anteprime. Da qui sarà possibile riorganizzare le pagine con una semplice operazione di trascinamento. La barra degli strumenti Operazioni di pagina (Visualizza > Barre degli strumenti > Operazioni di pagina) contiene anche i pulsanti per inserire, eliminare o ruotare le pagine.

Creazione di nuovi documenti PDF

FlexiPDF non solo consente di modificare file PDF esistenti ma, anche, di crearne di nuovi. I file PDF possono essere creati da una qualsiasi applicazione Windows dotata della funzione di stampa.

Indipendentemente dal fatto che si tratti di un navigatore web, di un programma per la posta elettronica o di un’applicazione aziendale, basterà selezionare il comando “Stampa” del programma e selezionare il driver della stampante “FlexiPDF”:

Non viene generata una stampa nel senso comune del termine, ma un salvataggio del contenuto attivo in un file PDF che si potrà successivamente aprire in FlexiPDF per visualizzarne e modificarne il contenuto.

Immagini e disegni

Con FlexiPDF si possono inserire, posizionare e modificare immagini e disegni con la stessa facilità offerta da un comune elaboratore di testi. Per inserire una nuova immagini utilizzare il comando Oggetto > Immagine > Inserisci; per creare un nuovo disegno utilizzare gli strumenti della barra Disegni (Visualizza > Barre degli strumenti > Disegni):

Suggerimento: se le immagini inserite provengono da uno smartphone o da una macchina fotografica digitale potrebbero generare file PDF eccessivamente pesanti. Quando è necessario creare file PDF di dimensioni limitate da pubblicare in Internet potrebbe essere utile ridurre la qualità (risoluzione) delle immagini incorporate. Selezionare Oggetto > Immagine > Ricampiona per accedere alle varie opzioni per ridurre la dimensione del file.

Ricerca e sostituzione

Qualsiasi lettore PDF è in grado di ricercare un testo all’interno di un file PDF. Ma FlexiPDF può fare di più: cercare un testo con un carattere o formattazione particolare, oppure avviare operazioni di sostituzione simultanea globale su più documenti oppure, ancora, sostituire istantaneamente un tipo di carattere con un tipo di carattere diverso.

Dopo aver avviato il comando Modifica > Trova e sostituisci > Trova selezionare “Formattazione carattere” per avviare una ricerca limitata al testo associato a una formattazione specifica:

Quando è necessario avviare la ricerca di un termine particolare su più documenti, le opzioni appropriate si trovano nella finestra di dialogo generata dal comando Modifica > Trova e sostituisci > In File.

Anche la sostituzione del tipo di carattere è molto semplice. Fare clic su Modifica > Trova e sostituisci > Font per accedere alla finestra di dialogo “Trova e sostituisci font”.

Riconoscimento ottico dei caratteri (OCR)

Si ha necessità di avviare una ricerca di testo su documenti acquisiti come immagine? FlexiPDF Professional consente di farlo. Con un solo clic, la funzione integrata di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) consente di creare da documenti acquisiti come immagine dei file PDF editabili su cui avviare ricerche di testo.

Si hanno a disposizione due opzioni: effettuare una scansione del documento direttamente da FlexiPDF, oppure aprire un documento già acquisito e avviare la funzione OCR.

Acquisizione e OCR di un documento direttamente da FlexiPDF

Per creare documenti con FlexiPDF a partire da originali su carta sui quali avviare operazioni di ricerca e di modifica del testo selezionare il comando File > Nuovo > Importa da scanner:

Verificare che l’opzione “Riconosci testo (OCR)” sia stata attivata e impostare lo stile PDF desiderato.

Riconoscimento del testo su file PDF già esistenti

Se si è già in possesso di un documento PDF già acquisito come immagine e si desidera avviare sullo stesso operazioni di ricerca e renderlo modificabile, aprirlo con il comando File > Apri e, quindi, avviare la funzione OCR da Documento > Riconoscimento testo (OCR).

Moduli

Con FlexiPDF si possono compilare moduli sia statici che interattivi.

Quando si lavora su un modulo interattivo, lo si potrà modificare con lo strumento Mano della barra degli strumenti Modifica:

Con un solo clic si possono compilare caselle di testo, selezionare voci dai menu a discesa e attivare caselle di controllo.

Grazie allo strumento Nuovo testo FlexiPDF mette a disposizione un valido sistema anche per la compilazione di moduli statici:

Questo strumento riconosce automaticamente le aree che rappresentano campi di immissione e consente di compilarli come se si stesse lavorando su un modulo interattivo.

Si tratta di una funzione particolarmente utile quando si deve operare sui file PDF trasmessi da organizzazioni quali uffici pubblici e agenzie governative che, in effetti, sono dei moduli veri e propri anche se non generati come moduli PDF. Gli altri lettori PDF devono cedere le armi in questo campo!

I documenti sono sempre al sicuro

Protezione dei file PDF contro le aperture, modifiche, stampe e copie di testo non autorizzate. Con la crittografia AES i documenti saranno sempre al sicuro. Il comando Documento > Sicurezza mette a disposizione numerosi sistemi per proteggere i documenti.

Quando si desidera oscurare alcune parti di un documento, FlexiPDF Professional è indubbiamente la scelta più appropriata. Per oscurare un testo è sufficiente selezionare le aree di testo da rendere illeggibili con lo strumento di modifica del testo e fare clic su “Oscura testo selezionato” della barra degli strumenti Oscura:

Il pulsante a destra della barra degli strumenti consente di oscurare anche le immagini.

Nota: dopo aver salvato la versione finale del documento, non sarà più possibile ripristinare le aree oscurate. Il file così protetto potrà essere trasmesso tranquillamente anche a terzi. Nessuno sarà in grado di recuperare il contenuto delle aree oscurate.

Grazie!

Ci auguriamo che abbiate apprezzato questa descrizione passo-passo di FlexiPDF. Potrete provare FlexiPDF prima di decidere di acquistarlo – Scaricate da qui la versione di prova gratuita.

Buon lavoro don FlexiPDF!

 

Nota: questo articolo del blog è stato originariamente pubblicato il 1° dicembre 2016 ed è stato aggiornato il 13 marzo 2019 per adattarlo a FlexiPDF 2019.



Aggiungi commento

Grazie.

Il prodotto è stato aggiunto al carrello.